Il piccolo Mercurio fa la sua comparsa dopo il tramonto del Sole ed il 29 dicembre sarà in congiunzione con Venere. Tutto visibile ad occhio nudo, ecco la guida

Dopo i vari allineamenti ed i singoli incontri della Luna con i pianeti, ci aspetta la visibilità del pianeta Mercurio. Il pianeta più piccolo del Sistema Solare sarà immerso nelle luci del tramonto. È già visibile dal 23 Dicembre e potete a dargli la caccia a sud – ovest (sarà inizialmente più basso di Venere e raggiungerà la massima elongazione est il 10 Gennaio 2022). Il 29 Dicembre ci sarà una splendida congiunzione Venere – Mercurio visibile ad occhio nudo. Un binocolo vi potrebbe aiutare nell’osservazione. Noi vi consigliamo questo 10×50: https://amzn.to/32hew0m

Attenzione all’osservazione di questi oggetti in prossimità della nostra stella: se si usa uno strumento per ammirare il pianeta, non inquadrare mai il Sole senza filtro solare. Si rischiano danni irreparabili alla vista.

Venere e Mercurio
Rappresentazione grafica di Venere e Mercurio (i pianeti non sono in scala). Credit: Rosa Tedesco
https://www.rosatedesco.com/

Osservazione della congiunzione

I giorni da tenere in considerazione, sono il 29 ed il 30 Dicembre. I due pianeti saranno visibili ad occhio nudo dopo il tramonto del Sole dalle 17:00 in poi circa a patto di avere un orizzonte sud – ovest libero da ostacoli. Il 29 dicembre senza dubbio, sarà il giorno migliore per l’osservazione della congiunzione. Per chi voglia approcciarsi all’osservazione del cielo, consigliamo il libro di Daniele Gasparri, “Primo incontro con il cielo stellato“. Ecco il link. Inoltre, ecco la guida al cielo di Dicembre: https://www.passioneastronomia.it/il-cielo-di-dicembre-2021/

Qualche info sul pianeta

Mercurio è il più piccolo pianeta del nostro sistema solare ed il più vicino al Sole. Dalla superficie del pianeta, il Sole risulta essere tre volte più grande rispetto a quanto appare dalla Terra e ben sette volte più luminoso. Nonostante la sua vicinanza alla nostra stella, Mercurio non è il pianeta più caldo. Infatti Venere detiene questo primato a causa di uno spaventoso effetto serra. Ma Mercurio è il più veloce: completa, infatti, un’orbita intorno al Sole ogni 88 giorni terrestri.

Immagine di copertina credit NASA

Passione Astronomia consiglia...
  • Periodo di prova gratuito ad Amazon Kindle Unlimited grazie a Passione Astronomia clicca qui
  • Lo store astronomico clicca qui
  • Passione Astronomia partecipa al Programma Affiliazione Amazon EU, che consente ai siti di percepire una commissione pubblicitaria pubblicizzando e fornendo link al sito Amazon.it

Passione Astronomia partecipa al Programma Affiliazione Amazon EU, che consente ai siti di percepire una commissione pubblicitaria pubblicizzando e fornendo link al sito Amazon.it