Il James Webb Space Telescope ha ripreso gli anelli di Nettuno con una nitidezza mai vista prima in oltre 30 anni. I dettagli di questo ennesimo successo

Incredibile, pazzesco: il James Webb Space Telescope non si ferma più! Stavolta è il turno di Nettuno con gli anelli e 7 lune. Vedete quell’oggetto in alto a sinistra (seconda immagine in absso)? Non è una stella. È la grande e insolita luna di Nettuno, Tritone! Poiché Tritone è ricoperto di azoto condensato congelato, riflette il 70% della luce solare che lo colpisce, facendolo apparire molto luminoso al James Webb. Le altre 6 lune possono essere viste come piccoli punti che circondano Nettuno e i suoi anelli. La potente visione a infrarossi di Webb scopre decine di galassie e stelle sullo sfondo. 

Descrizioni delle immagini:

1) Gli anelli del gigante blu sono chiaramente visibili in questa immagine scattata da Webb. Situato su uno sfondo scuro, il pianeta assomiglia a una perla con ovali concentrici attorno ad essa;

Nettuno
Credit: NASA, ESA, CSA, STScI

2) Un grande oggetto prominente a 8 punte, colorato in verde acqua, è la luna di Nettuno Tritone in alto a sinistra. I suoi anelli sono una caratteristica distintiva. Intorno a Nettuno e ai suoi anelli ci sono altre 6 lune, viste come piccoli punti. In senso orario, a partire dalle 3, sono: Despina, Proteus, Larissa, Thalassa, Naiad, Galatea. Lo sfondo è scuro e cosparso di pochi altri oggetti distanti.

Credit: NASA, ESA, CSA, STScI

3) Versione etichettata dell’immagine precedente;

Credit: NASA, ESA, CSA, STScI

4) Vista ingrandita di Nettuno, dei suoi anelli e delle sue lune catturate da Webb. La luna di Nettuno Tritone, che ricorda un piccolo fiocco di neve verde acqua, è il punto focale centrale, con un minuscolo Nettuno ad anello, simile a una perla, sotto e alla sua destra. Lo sfondo nero è pieno di galassie, oggetti luminosi a 8 punte e punti. Una piccola galassia a spirale bianca nell’angolo in basso a sinistra è particolarmente visibile.

Credit: NASA, ESA, CSA, STScI

Riferimenti: NASA

Se il lavoro che stiamo facendo ti sembrerà utile, per te e per tutti, potrai anche decidere di esserne partecipe e di abbonarti a Passione Astronomia. Non possiamo prometterti di scoprire cosa c’era prima del Big Bang. Ma possiamo prometterti che con il tuo aiuto ci saranno gli articoli di Passione Astronomia per seguire e capire meglio l’universo.

Chissà che un paese più informato non sia un paese migliore.

Passione Astronomia partecipa al Programma Affiliazione Amazon EU, che consente ai siti di percepire una commissione pubblicitaria pubblicizzando e fornendo link al sito Amazon.it