Un nuovo studio basato sulle registrazioni effettuate dal rover Perseverance rileva che la velocità del suono è più lenta sul Pianeta Rosso che sulla Terra. Registrate la vostra voce ed ascoltatela come si sentirebbe su Marte!

Ascoltate i suoni di Marte, registrati dal rover Perseverance della NASA: i rumori meccanici del rover al lavoro sul Pianeta Rosso ed leggero vento marziano; il ronzio dei rotori su Ingenuity; il sibilo del laser mentre scandaglia le rocce:

Ecco i suoni registrati su Marte

Lo studio

Un team internazionale di scienziati ha effettuato la prima analisi dell’acustica sul Pianeta Rosso. Il loro nuovo studio rivela quanto velocemente il suono viaggia attraverso l’atmosfera estremamente sottile, per lo più di anidride carbonica, e come l’orecchio umano potrebbe udirlo. Inoltre gli scienziati possono utilizzare le registrazioni audio per sondare i sottili cambiamenti della pressione dell’aria e per misurare lo stato del il rover. La maggior parte dei suoni nello studio sono stati registrati utilizzando il microfono della SuperCam di Perseverance, montata sulla testa dell’albero del rover. Lo studio fa riferimento anche ai suoni registrati da un altro microfono montato sul telaio del rover. 

Il risultato delle registrazioni: una nuova comprensione delle strane caratteristiche dell’atmosfera marziana, dove la velocità del suono è più lenta che sulla Terra e varia con la frequenza. Sulla Terra, i suoni viaggiano tipicamente a 343 metri al secondo. Ma su Marte, i suoni acuti viaggiano a circa 240 metri al secondo. Le velocità del suono variabili sul Pianeta Rosso sono un effetto della sottile, fredda atmosfera di anidride carbonica. Le registrazioni dal microfono di SuperCam rivelano anche variazioni di pressione precedentemente inosservate prodotte dalla turbolenza nell’atmosfera marziana mentre la sua energia cambia su scale minuscole. Per la prima volta sono state misurate anche raffiche di vento marziano su scale temporali molto brevi. A questo link potete registrare la vostra ed ascoltarla come si udrebbe sul Pianeta Rosso: https://mars.nasa.gov/mars2020/participate/sounds/?voice=true

Lo studio dei suoni registrati dai microfoni del rover non solo rivela i dettagli dell’atmosfera marziana, ma aiuta anche scienziati e ingegneri a valutare lo stato di salute e il funzionamento dei numerosi sistemi del rover, proprio come si potrebbe notare un rumore preoccupante durante la guida di un’auto.

Maggiori informazioni sulla missione

Un obiettivo chiave per la missione di Perseverance su Marte è l’astrobiologia , inclusa la ricerca di segni di antica vita microbica. Il rover esaminerà la geologia del pianeta ed il clima passato, aprirà la strada all’esplorazione umana del Pianeta Rosso e sarà la prima missione a raccogliere campioni per poi, in una missione successiva in collaborazione con ESA e NASA (Mars Sample Return), arrivare sulla Terra.

Credit immagine di NASA/JPL-Caltech

Fonte: NASA/JPL, Nature.com

Passione Astronomia partecipa al Programma Affiliazione Amazon EU, che consente ai siti di percepire una commissione pubblicitaria pubblicizzando e fornendo link al sito Amazon.it