La telecamera Mastcam-Z ha registrato un video della luna Phobos catturando un’affascinante eclissi di Sole sul pianeta Marte.

Il rover Perseverance Mars della NASA ha catturato un video mozzafiato di Phobos, la luna a forma di patata di Marte, che crea un’eclissi mentre attraversa la faccia del Sole. Queste osservazioni possono aiutare gli scienziati a comprendere meglio l’orbita della luna e come la sua gravità attrae la superficie marziana, modellando in definitiva la crosta e il mantello del Pianeta Rosso.

Catturata con la telecamera Mastcam-Z di nuova generazione di Perseverance il 2 aprile, il 397° giorno marziano (o sol) della missione, l’eclissi è durata poco più di 40 secondi, molto più breve di una tipica eclissi solare che coinvolge la Luna terrestre, poiché Phobos è circa 157 volte più piccola della nostra luna (e la seconda luna Deimos è ancora più piccola).

Video dell’eclissi di Sole con il passaggio della luna Phobos ripreso dal rover Perseverance il 2 Aprile 2022. Credits: NASA/JPL-Caltech/ASU/MSSS/SSI

Le immagini delle eclissi su Marte

Le immagini sono le ultime di una lunga storia di sonde NASA che catturano eclissi solari su Marte. Nel 2004, i rover gemelli della NASA Spirit e Opportunity scattarono le prime foto in time-lapse di Phobos durante un’eclissi solare e Curiosity ha continuato il lavoro con i video girati dal suo sistema di telecamere Mastcam.

Ma Perseverance, che è atterrato a febbraio 2021, ha fornito il video più ingrandito di un’eclissi solare di Phobos mai realizzato e con il frame rate più alto di sempre. Questo grazie al sistema di telecamere Mastcam-Z di nuova generazione, un aggiornamento della Mastcam di Curiosity.

Anche i colori sono un elemento innovativo di questa ripresa dell’eclissi solare di Phobos.

La Mastcam-Z ha un filtro solare che agisce come un paio occhiali da sole per ridurre l’intensità della luce. “Puoi vedere i dettagli nella forma dell’ombra di Phobos, come creste e dossi sul paesaggio lunare“, ha detto Mark Lemmon, un astronomo planetario dello Space Science Institute di Boulder, in Colorado, che ha gestito la maggior parte delle osservazioni di Phobos da Marte rover. “Puoi anche vedere le macchie solari. Ed è straordinario che tu possa vedere questa eclissi esattamente come l’ha vista il rover da Marte“.

L’orbita di Phobos

Mentre Phobos orbita intorno a Marte, la sua gravità esercita piccole forze di marea all’interno del Pianeta Rosso, deformando leggermente la roccia nella crosta e nel mantello del pianeta. Queste forze cambiano anche lentamente l’orbita di Phobos. Di conseguenza, i geofisici possono utilizzare questi cambiamenti per capire meglio quanto sia flessibile l’interno di Marte, rivelando di più sui materiali all’interno della crosta e del mantello.

Gli scienziati sanno già che Phobos è condannato: la luna si sta avvicinando alla superficie marziana ed è destinata a schiantarsi sul pianeta una decina di milioni di anni

Ma le osservazioni dell’eclissi dalla superficie di Marte negli ultimi due decenni hanno anche permesso agli scienziati di affinare la loro comprensione di questa lenta spirale di morte a cui è destinata Phobos.

Riferimenti: NASA/Jet Propulsion Laboratory

Passione Astronomia partecipa al Programma Affiliazione Amazon EU, che consente ai siti di percepire una commissione pubblicitaria pubblicizzando e fornendo link al sito Amazon.it