Gli astronomi hanno rilevato le tracce di un punto caldo in orbita attorno a Sagittarius A*, il buco nero supermassiccio al centro della Via Lattea. Ecco di cosa si tratta.

Una vera e propria bolla di gas incandescente che sfreccia attorno a Sagittarius A*, compiendo un’orbita delle dimensioni di quella di Mercurio attorno al Sole. È quanto scoperto da un gruppo di astronomi guidato da Maciek Wielgus dell’Istituto Max Planck di Bonn, in Germania. Le osservazioni del buco nero sono state effettuate con il radiotelescopio ALMA, che si trova nelle Ande cilene.

buco nero
Gli astronomi hanno individuato un “punto caldo” attorno al buco nero supermassiccio al centro della Via Lattea. Credit: ESO

Come si è riusciti a individuare questa bolla di gas caldo attorno a Sagittarius A*

Gli astronomi sono riusciti a individuare questa bolla di gas caldo grazie alle osservazioni dei bagliori emessi dal buco nero. Si pensa che questi bagliori siano associati all’emissione di raggi X di questi mostri cosmici. Finora, però, erano stati osservati solo con telescopi a infrarossi.

“Quando i punti caldi che emettono infrarossi si raffreddano, diventano visibili a lunghezze d’onda più lunghe, come quelle osservate dal telescopio ALMA e dall’EHT” ha detto un dottorando della Radboud University dei Paesi Bassi. Per molto tempo si è pensato che questi bagliori provenissero da interazioni magnetiche nel gas in orbita attorno al buco nero. Queste nuove osservazioni ci danno preziosi indizi sulla geometria di questo processo.

In futuro gli scienziati potrebbero essere in grado di tracciare i punti caldi attraverso diverse lunghezze d’onda: il successo di tale impresa sarebbe una vera e propria pietra miliare per la nostra comprensione della fisica dei buchi neri.

Riferimenti: ESO

Se il lavoro che stiamo facendo ti sembrerà utile, per te e per tutti, potrai anche decidere di esserne partecipe e di abbonarti a Passione Astronomia. Non possiamo prometterti di scoprire cosa c’era prima del Big Bang. Ma possiamo prometterti che con il tuo aiuto ci saranno gli articoli di Passione Astronomia per seguire e capire meglio l’universo.

Chissà che un paese più informato non sia un paese migliore.

Passione Astronomia partecipa al Programma Affiliazione Amazon EU, che consente ai siti di percepire una commissione pubblicitaria pubblicizzando e fornendo link al sito Amazon.it