Alla fine del XX secolo, i geologi iniziarono a notare uno strano strato depositato nelle antiche rocce di tutto il mondo. Ecco cos’era e cosa accadde sulla Terra prima dei dinosauri

Negli anni ’70 e ’80 i geologi notarono insoliti strati depositati in rocce antiche, risalenti a circa 230 milioni di anni fa. Nelle Alpi orientali, un team ha studiato uno strato di sedimentazione siliclastica depositata nel carbonato. Nel frattempo, nel Regno Unito, il geologo e scienziato forense Alastair Ruffell aveva esaminato uno strato di roccia grigia trovato all’interno di una famosa pietra rossa rinvenuta nella zona. Entrambi i risultati, e molti altri da allora, suggeriscono una cosa: circa 232 milioni di anni fa, la Terra passò da un periodo di siccità a incredibili piogge. In effetti, dato che l’arenaria grigia e il sedimento siliclastico si depositarono per molto, molto tempo, prima dell’inizio dell’era dei dinosauri, ci fu un periodo insolitamente umido della durata di circa 2 milioni di anni.

I dettagli di questa scoperta

Dinosauri

Per gli scienziati ci sono prove che il periodo umido possa essere stato “l’innesco che ha permesso ai dinosauri, e forse agli altri membri della moderna fauna terrestre, di diversificarsi e dominare la terra”. Il periodo, noto come evento pluviale carnico, è stato osservato da allora nelle rocce di tutto il mondo. La causa dell’insolita quantità di precipitazioni sembra essere il risultato di un massiccio aumento dell’umidità, probabilmente dovuto a una gigantesca eruzione vulcanica della Wrangellia Large Igneous Province, che si estende dall’Alaska centro-meridionale e lungo la costa della Columbia Britannica.

I monsoni in Pangea

Pangea, all’epoca il supercontinente della Terra, era già soggetto ai monsoni. Sono causati quando l’aria ricca di umidità proveniente dai mari viene soffiata verso la terra, dove si raffredda e cade sotto forma di forti piogge. Mentre i mari si riscaldavano durante questo periodo – raggiungendo la temperatura di una zuppa calda, ha detto a New Scientist il ricercatore Paul Wignall – la grande umidità avrebbe aumentato sia i monsoni che le piogge. Molte specie furono spazzate via dall’evento. Ma una volta terminato, ci furono chiari vincitori.

Dopo l’impatto con l’asteroide che spazzò via i dinosauri, tantissime zone del pianeta sarebbero sprofondate nell’oscurità

L’inizio dell’era dei dinosauri

I dinosauri furono i principali beneficiari di questo periodo, espandendosi rapidamente e distribuendosi dal Sud America a tutto il mondo. Potrebbe essere stato uno degli eventi più importanti nella storia della vita. Non solo ha dato avvio all’era dei dinosauri, ma è anche all’origine della maggior parte delle specie che formano la moderna fauna terrestre. Un esempio? Gli anfibi, i tetrapodi, le tartarughe, i coccodrilli, le lucertole e i mammiferi!

Fonte