I ricercatori della Curtin University hanno trovato le prove di impatti marziani che potrebbero spiegare quando potrebbe esserci stata la vita sul pianeta rosso. Ecco tutti i dettagli.

Lo studio dei meteoriti offre spesso la possibilità di risalire alle condizioni ambientali di un pianeta, in una determinata epoca. Il discorso vale anche per Marte. Secondo un recente studio pubblicato sulla rivista Science Advances, un meteorite di Marte potrebbe dirci molto sulla possibilità che la vita sia realmente esistita, in passato, sul pianeta rosso. I ricercatori dell’Università di Curtin hanno esaminato dettagli di zirconi contenuti nel meteorite marziano NWA 7034. Noto come “Black Beauty”, è un raro campione della superficie di Marte, parte di una roccia più grande trovata in Africa nel 2013.

Meteoriti
I meteoriti ci aiutano a capire quando potrebbe esserci stata vita su Marte. Credit: Pixabay

I meteoriti possono aiutarci a capire se e quando ci sarebbe stata vita su Marte

Secondo l’autrice principale dello studio, la dottoranda Morgan Cox, lo zircone trovato all’interno del meteorite conserva ancora le prove dei grandi impatti avvenuti su Marte. È un regalo unico dal pianeta rosso, insomma. Lo zircone marziano ha 4,45 miliardi di anni e può fornirci nuove e interessanti risposte sui processi che hanno influenzato la superficie del pianeta, in passato.

Lo studio degli impatti di asteroidi attraverso i frammenti di meteorite ci ha già aiutato a capire molte cose, qui sulla Terra. Ad esempio il fatto che ne abbiamo trovati in tutti i principali crateri terrestri, incluso quello in Messico dove pare sia precipitato l’asteroide che estinse i dinosauri. Finora, però, non ne avevamo mai scoperti che riguardassero il pianeta rosso.

Studi precedenti sugli zirconi avevano già suggerito che Marte avrebbe avuto condizioni adatte alla vita già 4,2 miliardi di anni fa. Un periodo dopo il quale il pianeta sarebbe stato soggetto a numerosi bombardamenti di asteroidi che ne avrebbero modificato enormemente l’ambiente. Lo zircone trovato ci dice esattamente questo, ovvero che la vita su Marte potrebbe essere apparsa più tardi, rispetto a quanto ci si aspettasse in precedenza. Forse proprio con l’avvento dell’acqua sul pianeta rosso, fra i 3,9 e i 3,7 miliardi di anni fa.

Riferimenti:

Passione Astronomia partecipa al Programma Affiliazione Amazon EU, che consente ai siti di percepire una commissione pubblicitaria pubblicizzando e fornendo link al sito Amazon.it