La NASA è pronta al lancio della prima missione Artemis pianificata per il prossimo 29 agosto con il programma che mira a riportare l’uomo sulla Luna.


Ingegneri e tecnici del Kennedy Space Center della NASA in Florida hanno completato i test finali sul razzo Artemis I in attesa di essere portato sulla piattaforma di lancio 39B per il decollo previsto il 29 agosto. Il trasportatore cingolato uscirò dall’edificio adibito all’assemblaggio trasportando il razzo SLS (Space Launch System) e la navicella spaziale Orion nella giornata odierna. 

Durante il fine settimana il team ha completato i test del sistema di volo che ha segnato l’ultima grande attività prima della chiusura del razzo e del ritiro delle piattaforme di accesso finali nel VAB.

Il razzo Artemis I all’esterno dell’edificio di assemblaggio. Credit: NASA/Ben Smegelsky

Il primo esperimento biologico nello spazio profondo

Le missioni Artemis sulla Luna prepareranno gli esseri umani a viaggiare in missioni sempre più lontane e di lunga durata verso destinazioni come Marte. L’esperimento chiamato BioSentinel posto a bordi di Artemis I trasporterà microrganismi, sotto forma di lievito, per approfondire la conoscenza dei rischi per la salute nello spazio profondo a causa della radiazione spaziale.

I raggi cosmici galattici ad alta energia e le esplosioni di particelle solari permeano lo spazio profondo. Questi tipi di radiazioni possono avere effetti devastanti sia sull’elettronica che sulle cellule degli esseri viventi.

Il compito principale di BioSentinel è monitorare i segni vitali dei batteri del lievito per vedere come reagiscono in esposizione alle radiazioni dello spazio profondo. Poiché le cellule di lievito hanno meccanismi biologici simili alle cellule umane, inclusi il danneggiamento e la riparazione del DNA, esaminare attentamente il lievito nello spazio ci aiuterà a comprendere meglio i rischi delle radiazioni spaziali per gli esseri umani e altri organismi biologici e permetterà di pianificare al meglio le missioni di esplorazione con equipaggio sulla Luna e oltre. In particolare, BioSentinel studierà la crescita delle cellule di lievito e l’attività metabolica dopo l’esposizione a un ambiente ad alta radiazione oltre l’orbita terrestre bassa.

Appuntamento per la prima finestra di lancio lunedì 29 agosto.

Riferimenti: NASA

Da sempre Passione Astronomia prova a costruire, attraverso la divulgazione scientifica, una comunità di persone più informate e consapevoli. È anche il motivo per cui molte persone come te si sono abbonate a Passione Astronomia e ne diventano ogni giorno parte integrante. Più siamo e meglio stiamo, e per questo invitiamo anche te a prenderlo in considerazione e diventare membro: il tuo supporto ci aiuta a portare avanti il nostro progetto.

Grazie.

Passione Astronomia partecipa al Programma Affiliazione Amazon EU, che consente ai siti di percepire una commissione pubblicitaria pubblicizzando e fornendo link al sito Amazon.it