Una nuova ricerca americana ha rivelato che circa 25mila proprietà in Louisiana potrebbero essere sommerse entro il 2050. Anche Florida, Texas e Nord Carolina rischiano: ecco cosa sappiamo.

La marea sta arrivando. No, non è l’incipit di un racconto di fantascienza, ma ciò che gli scienziati hanno documentato. Il riscaldamento globale ha accelerato l’innalzamento del livello dei mari lungo tutte le coste del mondo. Secondo un’analisi pubblicata questa settimana dalla Climate Central, centinaia di migliaia di case, uffici e proprietà private verranno sommerse nel giro di pochi decenni.

case sommerse in Louisiana
alluvione a New Orleans, in Louisiana. Credit: pixabay

Le conseguenze dell’aumento del livello dei mari

I ricercatori hanno messo insieme i dati scientifici sull’aumento del livello dei mari e li hanno combinati con oltre 50 milioni di singole proprietà in centinaia di contee costiere degli Stati Uniti. Si prevede che entro il 2050 quasi 650mila appezzamenti privati su quasi 2 milioni di ettari di terra, scenderanno al di sotto del livello del mare. Questo cambiamento potrebbe arrivare molto più rapidamente del previsto.

È vero che molte strutture sono raggruppate in aree che storicamente si trovano su un terreno sicuro. Ma è altrettanto vero che quando il livello del mare raggiunge altitudini densamente sviluppate, il numero di edifici colpiti aumenta notevolmente. Secondo l’analisi del Climate Central, la Louisiana (foto) potrebbe essere fra gli Stati più colpiti, con più di 25mila proprietà che rischiano l’affondamento entro il 2050.

Tra l’altro se il livello del mare aumenta, il problema diventa anche economico per lo Stato. Meno proprietà significano anche meno soldi per finanziare scuole e vigili del fuoco, riparare strade e fornire altri servizi essenziali. Gli scienziati affermano che a causa del tasso di carbonio accumulato nell’atmosfera dalle emissioni, l’aumento del livello dei mari continuerà ad aumentare nei prossimi decenni.

Riferimenti: Washington Post

Se il lavoro che stiamo facendo ti sembrerà utile, per te e per tutti, potrai anche decidere di esserne partecipe e di abbonarti a Passione Astronomia. Non possiamo prometterti di scoprire cosa c’era prima del Big Bang. Ma possiamo prometterti che con il tuo aiuto ci saranno gli articoli di Passione Astronomia per seguire e capire meglio l’universo.

Chissà che un paese più informato non sia un paese migliore.

Passione Astronomia partecipa al Programma Affiliazione Amazon EU, che consente ai siti di percepire una commissione pubblicitaria pubblicizzando e fornendo link al sito Amazon.it