Giove, il re dei pianeti, raggiungerà l’opposizione il 14 luglio regalando spettacolo con Saturno. Entrambi i pianeti sono nel massimo periodo di visibilità

Il mese di luglio ci sta regalando emozioni con vari pianeti visibili ad occhio nudo, con i vari incontri della Luna e con la cometa NEOWISE. Ma il protagonista di questi giorni sarà proprio Giove. In compagnia di Saturno, sarà nel suo periodo di massima visibilità essendo osservabile l’intera notte ed alla minima distanza dalla Terra. Dunque tutti con il naso all’insù per godersi l’ennesimo quadro celeste.

Giove
Giove e Saturno. Credit: Stellarium

L’evento

Come detto, Giove raggiungerà l’opposizione il 14 luglio. Sorgerà a sud-est alle 21 circa (l’ora precisa dipende dal luogo di osservazione) e sarà visibile l’intera notte accompagnato da Saturno. Il re dei pianeti sarà visibile ad occhio nudo: ovviamente già un piccolo telescopio sarà in grado di farvi godere di alcune delle sue peculiarità (satelliti galileiani, bande atmosferiche).

Giove come non lo avete mai visto

Appuntamento alle 22:00 con tante curiosità sul re dei pianeti

Posted by Passione Astronomia on Wednesday, June 10, 2020
Giove in un fantastico video montato da Francesco Prili
https://francescoprili.com/

Caratteristiche di Giove

Giove è il più grande tra gli otto pianeti del sistema solare. Ha una massa che è circa 2 volte la massa di tutti gli altri pianeti messi insieme. E’ un gigante gassoso: è formato principalmente da Idrogeno ed Elio con un nucleo probabilmente roccioso costituito in prevalenza da carbonio e silicati. L’atmosfera gioviana ha molti fenomeni attivi: bande instabili, tempeste (causate da moti convettivi dell’aria umida nella sua atmosfera), cicloni, anticicloni e fulmini. Possiede 79 satelliti naturali dei quali ricordiamo i 4 galileiani come i più importanti: Io, Europa, Callisto e Ganimede. Possiede anche un sistema di anelli scoperti nel 1979 dalla sonda Voyager 1 dopo quelli di Saturno e di Urano: sono costituiti principalmente di polveri, presumibilmente di silicati.

Marte, Saturno e Giove. Credit: NASA

Gli eventi non finiscono qua

Saturno raggiungerà anch’esso l’opposizione tra qualche giorno ed entrerà così nel periodo di massima visibilità. Marte sorge verso le 00:30 ad est, il 17 luglio la Luna sarà vicinissima a Venere ed Aldebaran mentre il 19 il nostro satellite farà coppia con Mercurio. Senza dimenticare la cometa NEOWISE che tra qualche giorno farà capolino nei cieli dopo il tramonto del Sole. Seguiranno articoli a riguardo per ogni singolo evento. Nel frattempo ecco la guida all’osservazione del cielo di luglio 2020.

Celestron AstroMaster 130EQ, un ottimo primo telescopio.
Passione Astronomia consiglia...
  • Periodo di prova gratuito ad Amazon Kindle Unlimited grazie a Passione Astronomia clicca qui
  • Lo store astronomico clicca qui
Se vuoi sostenere il nostro lavoro puoi fare una donazione