Una civiltà tecnologicamente avanzata potrebbe essere spazzata via da eventi naturali, o perfino annientarsi da sola: ecco la durata stimata delle civiltà evolute nell’universo.

In un articolo precedente abbiamo già parlato del paradosso di Fermi, ovvero del perché non abbiamo ancora trovato nessuno, se nell’universo è pieno di stelle e pianeti. Una delle possibili soluzioni riguarda proprio la durata media di una civiltà tecnologicamente avanzata. Fu l’astronomo Frank Drake, venuto a mancare di recente, a racchiudere in un arco temporale di 10mila anni la durata media di una civiltà evoluta. Cerchiamo di capirci qualcosa in più.

Una rappresentazione della fine della nostra civiltà. Credit: pixabay

Le cause che la porterebbero a estinguersi

A detta di Frank Drake, le cause che porterebbero una civiltà intelligente a estinguersi sarebbero sia naturali che culturali. Potrebbe scomparire a causa dell’impatto di un asteroide, o potrebbe perfino autodistruggersi: in questo caso, se una civiltà tende ad annientarsi per natura, è solo questione di tempo prima che inventi i mezzi necessari per farlo. Questo ci porta al presente, ad una possibilità quantomai attuale sull’uso delle armi nucleari.

Difficile, però, dire quanto questi elementi appartengano solo alla specie umana o siano costanti universali. Anche il clima è una variabile che potrebbe portare all’estinzione di una specie. Nel nostro caso la mano dell’uomo sul cambiamento climatico si sta rivelando determinante, ma non abbiamo un campione statisticamente valido, nell’universo, con cui poter stimare il parametro di durata media di una civiltà evoluta.

L’unico esempio che abbiamo, infatti, siamo noi.

Riferimenti: wikipedia

Se il lavoro che stiamo facendo ti sembrerà utile, per te e per tutti, potrai anche decidere di esserne partecipe e di abbonarti a Passione Astronomia. Non possiamo prometterti di scoprire cosa c’era prima del Big Bang. Ma possiamo prometterti che con il tuo aiuto ci saranno gli articoli di Passione Astronomia per seguire e capire meglio l’universo.

Chissà che un paese più informato non sia un paese migliore.

Passione Astronomia partecipa al Programma Affiliazione Amazon EU, che consente ai siti di percepire una commissione pubblicitaria pubblicizzando e fornendo link al sito Amazon.it