L’Italia sarà sulla Luna: firmato l’accordo con gli USA sul programma ARTEMIS della NASA che prevede il ritorno sul nostro satellite nel 2024

L’amministratore della NASA Jim Bridenstine, in rappresentanza del governo degli Stati Uniti, ha firmato una dichiarazione congiunta con il sottosegretario alla Presidenza del Consiglio dei ministri Riccardo Fraccaro, in rappresentanza del governo italiano, esprimendo un forte interesse reciproco tra i due paesi nel perseguire i contributi italiani a l’attività di esplorazione lunare nell’ambito del programma Artemis della NASA. La firma è avvenuta durante un incontro virtuale oggi 25 settembre. L’Italia nel 2024 andrà sulla Luna.

Apollo 8
Apollo 8. Credit: NASA

Le dichiarazioni

La firma di oggi rappresenta l’ultimo capitolo della cooperazione di successo tra Stati Uniti e Italia nell’area dell’esplorazione spaziale“, ha detto Bridenstine. “Con una lunga storia di proficua collaborazione nel volo spaziale umano, così come nella scienza della Terra e dello spazio, il forte sostegno del governo italiano ad Artemis assicura che questa partnership si estenderà alla cooperazione nella prossima fase di esplorazione sulla superficie lunare“. Attraverso Artemis, la NASA farà atterrare la prima donna e il prossimo uomo sulla Luna nel 2024 e stabilirà un’esplorazione sostenibile della superficie lunare con i partner commerciali e internazionali entro il 2028. Artemis è il prossimo passo nell’esplorazione umana ed è una parte del programma che porterà il primo uomo su Marte. In particolare, le operazioni lunari della NASA forniranno all’Agenzia l’esperienza e le conoscenze necessarie per consentire una storica missione umana su Marte.

Riferimenti:

Passione Astronomia partecipa al Programma Affiliazione Amazon EU, che consente ai siti di percepire una commissione pubblicitaria pubblicizzando e fornendo link al sito Amazon.it