Giorni spettacolari: oggi Marte sarà alla minima distanza dalla Terra ed il 13 sarà in opposizione nel suo momento di massimo splendore dalla nostra prospettiva

Ottobre è il mese di Marte. Oggi, 6 ottobre, il Pianeta Rosso sarà alla minima distanza dalla Terra, circa 62 milioni di chilometri. Il 13, invece, sarà in opposizione: Sole, la Terra e Marte saranno allineati. Al tramonto del Sole ad ovest sorgerà proprio Marte ad Est: sarà visibile per l’intera notte nel suo massimo splendore. La Terra compie due orbite intorno al Sole (moto di rivoluzione) nello stesso periodo di tempo impiegato da Marte per compiere un’orbita. Quando i due pianeti si trovano su lati opposti rispetto al Sole, sono molto distanti (congiunzione). Quando un pianeta è in opposizione, invece, è nelle migliori condizioni di osservabilità, essendo nel punto più vicino alla Terra e diametralmente opposto al Sole.

Simulazione della situazione di stasera
Simulazione della situazione del 13 ottobre

Cos’è l’opposizione?

Durante l’opposizione, Marte e il Sole si trovano sui lati direttamente opposti della Terra. Dalla nostra prospettiva, Marte sorge a est proprio mentre il Sole tramonta a ovest. Quindi, dopo essere rimasto in cielo per tutta la notte, Marte tramonta a ovest proprio mentre il Sole sorge a est. Poiché Marte e il Sole appaiono su lati opposti del cielo, diciamo che Marte è in “opposizione”. Le opposizioni di Marte si verificano circa ogni 26 mesi.

Le posizioni dei pianeti rispetto al Sole. Credit: planet.racine.ra.it

Si ha una grande grande opposizione o perielica quando un corpo celeste, rispetto alla Terra, si trova al perielio (punto di minima distanza dal Sole). La Terra invece deve trovarsi in afelio, il punto di massima distanza dalla nostra stella (l’ultima è avvenuta nel 2003 con una distanza dal nostro pianeta di ‘soli’ 55 milioni di chilometri). La Terra si è trovata nel punto di afelio, massima distanza dal Sole, il 4 luglio 2020, alle ore 13.34. Date le caratteristiche dell’orbita marziana, ricorre una grande opposizione ogni circa 15-17 anni. 

Marte
Marte. Credit: Massimiliano Veschini
https://www.astrobin.com/users/Viper/

Perché opposizione non corrisponde alla minima distanza?

Se la Terra e Marte seguissero orbite perfettamente circolari, l’opposizione coinciderebbe con la minima distanza tra i pianeti. Ma le orbite sono ellittiche e dunque ciò non avviene sempre. Non perdetevi la guida al cielo di ottobre 2020:

Riferimenti:

Passione Astronomia consiglia...
  • Periodo di prova gratuito ad Amazon Kindle Unlimited grazie a Passione Astronomia clicca qui
  • Lo store astronomico clicca qui
Se vuoi sostenere il nostro lavoro puoi fare una donazione