Alla scoperta della Terra la nostra casa. Gli oceani sono stati il luogo per lo sviluppo iniziale della vita 3,8 miliardi di anni fa

Il nostro pianeta è il terzo in ordine di distanza dal Sole ed il quinto più grande del sistema solare. E’ l’unico mondo con acqua liquida sulla superficie oltre che l’unico dove è presente vita (ad oggi conosciuta). La Terra è leggermente più grande del vicino Venere ed è la più grande dei quattro pianeti (tutti fatti di roccia e metallo) del sistema solare interno. I pianeti, tranne la Terra, prendono il nome da divinità greche e romane. Tuttavia, Terra è una parola germanica, che significa semplicemente “il terreno” (ha almeno 1.000 anni). I vasti oceani sono stati una “culla” per lo sviluppo della vita circa 3,8 miliardi di anni fa.

La Terra vista dalla Luna ripresa dagli astronauti dell’Apollo 11. Credit: NASA

Dimensioni e distanza

Con un raggio di 6.371 chilometri, la Terra è il più grande dei pianeti terrestri ed il quinto più grande in assoluto del sistema solare. La Terra è esattamente ad un’unità astronomica (150 milioni di chilometri) dal Sole e questa unità è definita proprio come la distanza Terra-Sole. Ci vogliono circa otto minuti affinché la luce del Sole, viaggiando a circa 300.000 km/s, raggiunga il nostro pianeta. Quando il sistema solare si stabilì nella sua configurazione attuale, circa 4,5 miliardi di anni fa, la Terra si formò grazie alla gravità che aggregò gas e polvere. Come gli altri pianeti terrestri, il nostro pianeta ha un nucleo centrale, un mantello roccioso e una solida crosta.

Il nostro pianeta ripreso dagli astronauti a bordo della Stazione Spaziale Internazionale.
Credit: NASA

Orbita e rotazione

Mentre la Terra orbita attorno al Sole, completa una rotazione su se stessa ogni 23,9 ore. Sono necessari 365,25 giorni per completare una rivoluzione intorno al Sole. Le 4 ore in più vengono recuperate ogni quattro anni aggiungendo un giorno. Quel giorno e quell’anno sono chiamati bisestili. L’asse di rotazione terrestre è inclinato di 23,4 gradi rispetto al piano dell’orbita terrestre attorno al Sole. Questa inclinazione provoca il ciclo annuale delle stagioni. 

Con questo modello 3D, toccando lo schermo, potete ruotare e zoomare il nostro pianeta.

Struttura interna

La Terra è composta da quattro strati principali, che iniziano con un nucleo interno al centro del pianeta, avvolto dal nucleo esterno, dal mantello e dalla crosta. Il nucleo interno è una sfera solida con un raggio di 1.221 chilometri composta da ferro e nichel. Lì la temperatura raggiunge i 5.400 gradi Celsius. Intorno al nucleo interno, c’è il nucleo esterno. Questo strato ha uno spessore di circa 2.300 chilometri e si compone di fluidi di ferro e nichel. Tra il nucleo esterno e la crosta si trova il mantello, lo strato più spesso. Questa miscela calda e viscosa di roccia fusa ha uno spessore di circa 2.900 chilometri e ha la consistenza del caramello. Lo strato più esterno, la crosta terrestre, si estende in media per circa 30 chilometri. Sul fondo degli oceani, la crosta è più sottile e si sviluppa per circa 5 chilometri fino alla cima del mantello.

La struttura della Terra. Credit: Fulvio314

Superficie

Come Marte e Venere, la Terra ha vulcani, montagne e valli. La litosfera terrestre, che comprende la crosta (sia continentale che oceanica) e il mantello superiore, è divisa in enormi placche che si muovono costantemente. Ad esempio, la placca nordamericana si sposta a ovest sul bacino dell’Oceano Pacifico, all’incirca ad un ritmo uguale alla crescita delle nostre unghie (tra gli 1,8 e 4,5 millimetri al mese). I terremoti si verificano quando le placche si sollevano l’una sull’altra, si scontrano per creare montagne o si dividono e si separano.

La struttura a placche della Terra. Credit: Fradeve11 

L’oceano globale terrestre copre quasi il 70% della superficie ed ha una profondità media di circa 4 chilometri. Inoltre contiene il 97% dell’acqua terrestre. Quasi tutti i vulcani della Terra si trovano nei fondali oceanici. Il vulcano Mauna Kea delle Hawaii è più alto dell’Everest ma la maggior parte della sua struttura è sommersa. Anche la catena montuosa più lunga della Terra è sottomarina: è situata nella parte inferiore degli oceani Artico e Atlantico. È quattro volte più lunga delle Ande, delle Montagne Rocciose e dell’Himalaya messe insieme.

Atmosfera e magnetosfera

La Terra ha un’atmosfera composta da 78% di azoto, 21% di ossigeno e 1% di altri gas come argon, anidride carbonica e neon. L’atmosfera influisce sul clima a lungo termine della Terra e sul clima locale a breve termine e ci protegge da gran parte delle radiazioni nocive provenienti dal Sole. Ci difende anche dai meteoroidi, la maggior parte dei quali brucia proprio nell’atmosfera.

Gli strati dell’atmosfera terrestre

La rapida rotazione del nostro pianeta e il nucleo di ferro-nichel fuso danno origine al campo magnetico, che il vento solare distorce in una forma a goccia nello spazio (il vento solare è un flusso di particelle cariche espulse continuamente dal Sole). Quando le particelle cariche del vento solare vengono intrappolate nel campo magnetico terrestre, si scontrano con le molecole d’aria sopra i poli magnetici del nostro pianeta. Queste molecole d’aria iniziano quindi a brillare generando le aurore polari. Gli aghi delle bussole puntano verso il Polo Nord proprio per il campo magnetico. Ma la polarità magnetica della Terra può cambiare, invertendo la direzione. Si ha un’inversione magnetica in media ogni 400.000 anni (grazie agli studi geologici), ma i tempi sono molto irregolari. Per quanto ne sappiamo, un’inversione magnetica del genere non provoca alcun danno alla vita sulla Terra.

Interazione tra il vento solare ed il campo magnetico della Terra. Credit: NASA

La Luna

La Terra è l’unico pianeta che ha un solo satellite. La nostra Luna è l’oggetto più luminoso e familiare nel cielo notturno. E’ fondamentale per la vita sulla Terra: controllando l’oscillazione dell’asse del nostro pianeta rende il clima relativamente stabile. Causa anche le maree, creando un “ritmo” che ha guidato il genere umano per migliaia di anni. Si è formata miliardi di anni fa a seguito dello scontro tra la Terra ed un planetesimo grande quanto Marte chiamato Theia. Per approfondire vi rimando al seguente articolo, La Luna compagna fedele della Terra.

Passione Astronomia consiglia...
  • Periodo di prova gratuito ad Amazon Kindle Unlimited grazie a Passione Astronomia clicca qui
  • Lo store astronomico clicca qui

Riferimenti:

Se vuoi sostenere il nostro lavoro puoi fare una donazione