Se possiamo ammirare lo spettacolo della Luna nei nostri cieli lo dobbiamo a Theia, madre di Selene ovvero la dea della Luna.

L’ipotesi più accreditata per la formazione della Luna è quella dello ‘scontro’ con Theia. Era un pianeta grande quanto Marte e generò l’evento più catastrofico accaduto sulla Terra. Infatti Theia non avrebbe semplicemente “sbucciato” il nostro pianeta in una collisione lieve: si sarebbe trattato invece di un violento “frontale” fra i due corpi celesti, che avrebbe alterato profondamente la composizione chimica del nostro pianeta. Questo è accaduto circa 4 miliardi e mezzo di anni fa, quando il nostro pianeta aveva appena 100 milioni di anni

Rappresentazione artistica dello scontro tra la Terra e Theia

Resta da capire se quel violento scontro strappò dalla giovane Terra l’acqua che avrebbe potuto essere presente allora. La Luna di nuova costituzione sarebbe composta principalmente di resti di Theia (dal 50% al 70%) con una parte di materiale terrestre che oscillerebbe da un 10% al 30%. Questa teoria spiegherebbe molte cose sulla Luna: ad esempio perché sulla Luna sembrano mancare acqua e componenti volatili, perché il nucleo lunare è così piccolo ed anche lo stesso moto della Luna intorno alla Terra.

Ricostruzione dell’evoluzione della Luna dopo lo scontro con la Terra

Si pensa che gran parte dell’acqua raggiunse la Terra nel corso di molte collisioni con piccoli asteroidi, avvenute decine di milioni di anni dopo lo scontro con Theia. In attesa di altri dettagli sul passato della nostra bellissima Luna, è bello pensare che sua madre, Theia, riposa tranquilla sotto di noi.

Passione Astronomia consiglia...
Lampada Luna 3D clicca qui

Se vuoi sostenere il nostro lavoro puoi fare una donazione