Nuovo storico traguardo per il rover della NASA: Perseverance ha raccolto il primo campione di roccia marziana, non più spesso di una matita, nel cratere Jezero.

Il rover Perseverance della NASA continua a inanellare traguardi. In questi giorni, infatti, ha completato la raccolta del primo campione di roccia marziana facente parte del cratere Jezero, non più grande di una matita. Il controllo missione del Jet Propulsion Laboratory del Sud della California ha ricevuti dati che confermano a tutti gli effetti lo storico traguardo.

Il campione è ora racchiuso in un tubo in titanio che lo rende disponibile per un futuro recupero. Attraverso la campagna Mars Sample Return, NASA ed ESA starebbero pianificando una serie di future missioni per riportare i campioni sulla Terra per uno studio più approfondito. Sarebbero i primi materiali scientificamente identificati e selezionati portati sulla Terra da un altro pianeta.

Il primo campione di roccia di Marte recuperato da Perseverance. Credit: NASA.

Il primo campione di roccia marziana

Oltre a identificare e raccogliere campioni di roccia e regolite (polvere e altri frammenti di roccia), la missione di Perseverance prevede lo studio della regione del Jezero per comprenderne la geologia e l’antica abitabilità, nonché per caratterizzarne il clima passato.

Perseverance si avvale di un trapano a percussione rotante all’estremità del suo braccio robotico, per scavare nella roccia e raccogliere campioni. Il rover sta attualmente esplorando affioramenti rocciosi e massi di Artuby, una cresta di oltre 900 metri che confina con due zone in cui ci sono gli strati di roccia più profondi e antichi del cratere Jezero. Il lavoro di Perseverance terminerà quando il rover sarà tornato al sito di atterraggio. A quel punto avrà viaggiato fra 1,6 e 3 miglia (più o meno fra i 2,5 e i 5 chilometri) e avrà riempito 8 dei suoi 43 contenitori per i campioni di roccia.

Uno degli obiettivi principali di questa missione è cercare segni di antica vita microbica su Marte. Il rover aprirà la strada all’esplorazione umana del Pianeta Rosso. Le missioni successive prevedono l’invio di nuovi veicoli spaziali su Marte per raccogliere questi campioni e riportarli sulla Terra.

Riferimenti:

Passione Astronomia consiglia...
  • Periodo di prova gratuito ad Amazon Kindle Unlimited grazie a Passione Astronomia clicca qui
  • Lo store astronomico clicca qui

Passione Astronomia partecipa al Programma Affiliazione Amazon EU, che consente ai siti di percepire una commissione pubblicitaria pubblicizzando e fornendo link al sito Amazon.it