In seguito alla pubblicazione di 1.574 pagine di documenti dell’AATIP sugli UFO, l’esperto di ufologia Nick Pope ha detto la sua sul fenomeno. Ecco le sue parole a NewsNation.

Questa settimana il Pentagono ha rilasciato oltre 1.500 pagine di documenti che riguardano il programma di oggetti volanti non identificati. Già dal 2017 il tabloid britannico The Sun aveva chiesto informazioni tramite il FOIA (Freedom of Information Act) all’AATIP, cioè l’Advanced Aviation Threat Identification Program degli Usa. L’AATIP, da parte sua, si era concentrato sullo studio di fenomeni aerei inspiegabili e ha reso pubblici i risultati per la prima volta a dicembre scorso. L’esperto di UFO, Nick Pope, ha detto la sua in un’intervista a NewsNation. Ecco le sue parole.

UFO
Cosa rivela il rapporto UFO del Pentagono, secondo gli esperti. Credit: unsplash

Cosa rivela il rapporto UFO del Pentagono, secondo gli esperti

Pope non è nuovo a dire la sua sul fenomeno UFO negli Stati Uniti. Durante il periodo in cui ha ricoperto il ruolo di funzionario del governo, ha indagato spesso su fenomeni come i rapimenti, i cerchi nel grano e l’avvistamento di oggetti volanti non identificati. In un’intervista a NewsNation ha detto che le informazioni che abbiamo sugli UFO non significano che la Terra sia stata visitata da una civiltà extraterrestre. Tuttavia, è convinto che l’umanità si stia avvicinando alla scoperta dell’esistenza degli alieni.

“Quello che abbiamo visto negli ultimi tre o quattro anni su questo argomento è davvero incredibile: video della Marina e di jet che inseguivano veicoli non identificati non si erano mai visti” ha detto. “Tra l’altro ci sono stati piloti e persone dell’intelligence che ne hanno parlato e anche questa è una novità. Ma francamente ci sono talmente tante cose in ballo, che temo non si tratti solo di UFO” ha aggiunto.

Più vicini alla verità?

A Pope è stato anche chiesto se ci sia la possibilità che questi veicoli non fossero altro che un’evoluzione di caccia stealth di fabbricazione terrestri e custoditi nell’Area 51. “Naturalmente – ha risposto – ma il governo dirà di non avere idea di cosa siano, perché non vuole che i nostri nemici [sulla Terra, ndr] lo sappiano”. “La teoria che si tratti di tecnologia terrestre di prossima generazione è valida. Alcuni pensano perfino si tratti di tecnologia statunitense che viene segretamente testata sull’esercito per vederne la reazione”.

Pope ha poi aggiunto che in ogni caso l’ipotesi aliena è tutt’ora sul tavolo. “Indipendentemente dall’origine di questi fenomeni, la cosa positiva è che il Congresso americano ha iniziato a interessarsi di più all’argomento” ha detto. Ha poi aggiunto che “c’erano diverse disposizioni sul fenomeno degli UFO, nell’ultimo disegno di legge sulla difesa, quindi è segno che le persone lo stanno prendendo sul serio”. L’esperto di ufologia ha poi chiuso dicendo che l’umanità non è mai stata così vicina alla verità sugli UFO. “Se c’è vita non umana là fuori, ci stiamo sicuramente avvicinando” ha concluso.

Riferimenti: https://www.newsweek.com/pentagon-ufo-report-alien-nick-pope-alien-phenomena-united-states-1695531

Passione Astronomia partecipa al Programma Affiliazione Amazon EU, che consente ai siti di percepire una commissione pubblicitaria pubblicizzando e fornendo link al sito Amazon.it