Analizziamo temperatura e raggio dei pianeti del Sistema Solare

Nel sistema solare ruotano attorno al Sole otto pianeti. Precisamente, partendo da quello meno distante dalla stella, eccoli in sequenza:

  • Mercurio;
  • Venere;
  • Terra;
  • Marte;
  • Giove;
  • Saturno;
  • Urano;
  • Nettuno.

Ciascuno di essi presenta indubbiamente caratteristiche diverse nella grandezza, nella composizione, nella struttura. Per rapportarli in qualche modo, almeno in un paio di parametri, abbiamo creato dei diagrammi, precisamente due istogrammi in cui sono confrontati rispettivamente:

  • Il raggio di ciascun pianeta, espresso in kilometri (km);
  • La temperatura media, espressa in Grado Celsius (°C).

Raggio dei pianeti a confronto

Nella prima rappresentazione grafica, in 3D, risalta subito all’occhio il raggio di Giove che, imperioso, con i suoi 69911 km surclassa tutti, in particolar modo il povero Mercurio che, con soltanto 2439 km, ha il raggio più piccolo. Tiene testa a Giove, seppur distanziato, Saturno, alias il “Signore degli Anelli”, il cui raggio è di 58232 km. La Terra è caratterizzata da un raggio di 6371 km, giusto un po’ più grande di quello di Venere (6051 km).

Raggio medio pianeti
Raggio dei pianeti. Credit: Passione Astronomia

Le temperature medie dei pianeti a confronto

Nel secondo istogramma, vengono invece riportati i valori delle temperatura superficiale media in Gradi Celsius su ognuno degli otto pianeti. Ebbene, Venere ne detiene il primato. Sul pianeta, la cui atmosfera è in grado di “intrappolare” gran parte dell’energia solare incidente, generando un massiccio effetto serra, il valore della temperatura è di 463 °C. Mercurio, pur essendo più vicino al Sole, fa registrare un valore più basso ma comunque di tutto rispetto, ossia di 166 °C. Via via che aumenta la distanza dal Sole, la temperatura cala.

Temperatura media pianeti
Temperatura media dei pianeti. Credit: Passione Astronomia

Dalla Terra fino ad arrivare a Nettuno, scende vertiginosamente. Il più freddo è infatti proprio il pianeta che prende il nome dal dio del mare nella mitologia romana (Poseidone in quella greca). Sulla superficie di Nettuno, il pianeta più lontano, il valore della temperatura superficiale media è di -220 °C. Altro che brividi.

Passione Astronomia consiglia...
  • Periodo di prova gratuito ad Amazon Kindle Unlimited grazie a Passione Astronomia clicca qui
  • Lo store astronomico clicca qui
Se vuoi sostenere il nostro lavoro puoi fare una donazione