Iniziò la carriera in radio, diventando poi inviato e conduttore del telegiornale Rai. Fu tra i primi a sfruttare la televisione per fare divulgazione scientifica. Ecco chi è Piero Angela.

Il 22 dicembre 1928 nasceva a Torino Piero Angela, forse il più noto divulgatore scientifico che la tv italiana abbia mai avuto. Conduttore, saggista, giornalista: Piero Angela fu tra i primi a capire che la tv poteva essere un mezzo importante per raccontare la scienza attraverso le immagini audiovisive.

Io che sono della generazione cresciuta a cavallo fra gli anni Ottanta e Novanta ricordo perfettamente le prime puntate di Super Quark. Non solo, perché le maestre, a scuola, sceglievano sempre le videocassette di quella trasmissione per far capire alla classe un determinato concetto. Spazio, astronomia, biologia, chimica: Piero Angela c’era sempre, era sempre lì a spiegare con parole chiare e semplici anche concetti apparentemente difficili di questa cosa bellissima che chiamiamo scienza.

Piero Angela
Piero Angela. Credit: Wikipedia

La passione per la divulgazione e l’idea di Quark

Piero Angela iniziò addirittura negli anni Settanta a girare i primi programmi di divulgazione scientifica. Il primo si intitolava “Destinazione uomo” e fu una delle prime trasmissioni tv rivolta a un pubblico generalista. L’idea di fare Quark arrivò nel 1981 e Angela lo ricorda così: “Il titolo Quark è un po’ curioso e lo prendemmo in prestito dalla fisica, dove molti studi sono in corso su certe ipotetiche particelle subnucleari chiamate appunto quark, che sarebbero i più piccoli mattoni della materia finora conosciuti. È quindi un po’ un andare dentro le cose.”

La formula del programma era particolarmente innovativa, poiché riuscì a mettere in campo tecnologia e mezzi innovativi per rendere familiari i temi trattati. Angela prese spunto dai documentari della BBC, o i cartoni animati di Bozzetto per spiegare i concetti più difficili. Da lì nacquero numerosi spin-off documentaristici, fino ad arrivare al mitico Superquark. Era il 1995 e per contrastare la concorrenza della neonata Mediaset, serviva un programma forte che arrivasse fino al telegiornale della tarda notte. Così Brando Giordani, l’allora direttore di Rai 1, chiamò Angela chiedendogli di fare un Quark di due ore, anziché una. Fu un’altra idea vincente.

Dal 2000, poi, insieme al figlio Alberto è tra gli autori di Ulisse, altro programma a puntate monografiche che riguarda le scoperte storiche e scientifiche. Qui, invece, una selezione dei migliori libri di Piero Angela da regalarvi a Natale.

Riferimenti:

Passione Astronomia consiglia...
  • Periodo di prova gratuito ad Amazon Kindle Unlimited grazie a Passione Astronomia clicca qui
  • Lo store astronomico clicca qui
  • Passione Astronomia partecipa al Programma Affiliazione Amazon EU, che consente ai siti di percepire una commissione pubblicitaria pubblicizzando e fornendo link al sito Amazon.it

Passione Astronomia partecipa al Programma Affiliazione Amazon EU, che consente ai siti di percepire una commissione pubblicitaria pubblicizzando e fornendo link al sito Amazon.it