Secondo un recente studio, il nucleo del nostro pianeta si starebbe raffreddando molto più velocemente del previsto. Ecco i dettagli dell’incredibile scoperta.

L’evoluzione della vita sulla Terra riguarda anche la storia del raffreddamento del pianeta. Circa 4,5 miliardi di anni fa sulla superficie della giovane Terra c’erano in prevalenza temperature estreme. L’intero pianeta era ricoperto da un profondo oceano di magma bollente. Nel corso di milioni di anni la superficie si è raffreddata formando la crosta. Tuttavia, l’enorme energia termica emanata dall’interno della Terra ha messo in moto precisi processi dinamici, come la convenzione del mantello, la tettonica delle placche e il vulcanismo.

Terra
Il nucleo della Terra si sta raffreddando sempre di più. Credit: Pixabay

“La Terra diventerà come Marte molto più velocemente del previsto”

Ancora senza risposta sono le domande sulla velocità con la quale la Terra si è raffreddata e quanto tempo potrebbe essere necessario prima che questo raffreddamento si imponga sul calore. Una possibile risposta l’hanno trovata alcuni ricercatori giapponesi dell’ETH e del Carnegie Institution for Science e riguarda la conduttività termica dei minerali che si trovano al confine fra il nucleo e il mantello.

È uno strato importante perché è lì che la roccia viscosa del mantello è a diretto contatto con il caldo sprigionato dalla fusione di nichel e ferro. Lo strato limite, dove potenzialmente scorre una gran quantità di calore, è formato principalmente da bridgmanite. Gli scienziati hanno provato a misurare la conduttività termica di questo minerale in laboratorio, alle stesse condizioni di pressione e temperatura che ci sono all’interno della Terra. Ebbene, hanno scoperto che la conduttività termica della bridgmanite è 1,5 volte superiore a quella ipotizzata. Cosa significa?

Quando parliamo di convenzione del mantello diciamo questo: il materiale più caldo risale verso la superficie dove, cedendo calore all’atmosfera, si raffredda diventando denso e pesante per poi ridiscendere negli strati più interni del pianeta e ricominciare questo ciclo. Gli scienziati hanno capito che questo flusso di calore dal nucleo al mantello è maggiore di quanto ci aspettassimo. Tale meccanismo aumenterà la convenzione del mantello, accelerando il raffreddamento della superficie terrestre. In pratica la Terra si sta raffreddando come Mercurio e Marte: secondo gli scienziati potrebbe diventare inattiva molto più velocemente del previsto.

Riferimenti:

Passione Astronomia consiglia...
  • Periodo di prova gratuito ad Amazon Kindle Unlimited grazie a Passione Astronomia clicca qui
  • Lo store astronomico clicca qui
  • Passione Astronomia partecipa al Programma Affiliazione Amazon EU, che consente ai siti di percepire una commissione pubblicitaria pubblicizzando e fornendo link al sito Amazon.it

Passione Astronomia partecipa al Programma Affiliazione Amazon EU, che consente ai siti di percepire una commissione pubblicitaria pubblicizzando e fornendo link al sito Amazon.it