La NASA ha pubblicato un’immagine ravvicinata di Juno della superficie di Europa, la prima dopo oltre vent’anni.

La foto con la risoluzione più alta che la missione Juno della NASA abbia mai scattato di una porzione specifica della luna di Giove Europa, rivela una vista dettagliata di una regione della crosta ghiacciata della luna, fortemente fratturata. L’immagine copre circa 150 per 200 chilometri della superficie di Europa, rivelando una regione attraversata da una rete di sottili solchi e doppie creste – coppie di lunghe linee parallele che indicano caratteristiche elevate nel ghiaccio.

Vicino alla parte in alto a destra dell’immagine, così come appena a destra e in basso al centro, ci sono macchie scure forse collegate a qualcosa che erutta sulla superficie. Sotto a destra c’è una caratteristica che ricorda una nota musicale e misura 67 per 37 chilometri. I punti bianchi nell’immagine sono i segni della penetrazione di particelle ad alta energia provenienti dal forte ambiente di radiazioni attorno alla luna.

Immagini in grande dettaglio

Le caratteristiche della superficie della luna ghiacciata Europa in un’immagine ottenuta dalla sonda Juno durante il sorvolo del 29 settembre 2022. Credits: NASA/JPL-Caltech/SwRI

È stata la Stellar Reference Unit (SRU) di Juno, una fotocamera stellare utilizzata per orientare il veicolo spaziale, a ottenere l’immagine in bianco e nero durante il sorvolo di Europa lo scorso 29 settembre 2022, a una distanza di circa 412 chilometri. L’immagine è stata scattata mentre Juno passava a una velocità di circa 24 chilometri al secondo su una parte della superficie che era di notte, scarsamente illuminata dalla luce del sole che si riflette sulle cime delle nuvole di Giove.

Progettata per condizioni di scarsa illuminazione, la fotocamera SRU si è anche dimostrata un prezioso strumento scientifico, scoprendo fulmini nell’alta atmosfera di Giove e ora fornendo uno scorcio di alcune delle più affascinanti formazioni geologiche di Europa.

Non saranno solo gli scienziati della SRU di Juno ad essere impegnati nell’analizzare i dati nelle prossime settimane. Durante la 45^ orbita di Juno attorno a Giove, tutti gli strumenti scientifici del veicolo spaziale stavano raccogliendo dati sia durante il sorvolo che successivamente, quando Juno ha sorvolato i poli di Giove 7 ore e mezza dopo.

Europa è la sesta luna più grande del sistema solare con circa il 90% del diametro equatoriale della luna terrestre. Gli scienziati sono fiduciosi che un oceano salato si trovi al di sotto di un guscio di ghiaccio spesso miglia, suscitando domande sulla potenziale abitabilità dell’oceano. All’inizio degli anni ’30, la navicella spaziale Europa Clipper della NASA arriverà e si sforzerà di rispondere a queste domande sull’abitabilità di Europa.

I dati del passaggio ravvicinato di Juno hanno quindi dato una gustosa anteprima di ciò che rivelerà quella missione.

Riferimenti: NASA\JPL

Se sei arrivato fin qui è perché hai ritenuto il nostro articolo degno di essere letto fino alla fine. Da sempre Passione Astronomia prova a costruire, attraverso la divulgazione scientifica, una comunità di persone più informate e consapevoli. È anche il motivo per cui abbiamo deciso di scrivere un libro dedicato all’astronomia. È scritto in modo chiaro e semplice, proprio perché per noi la divulgazione deve essere accessibile a tutti. Lo trovi qui.

Grazie!

Passione Astronomia partecipa al Programma Affiliazione Amazon EU, che consente ai siti di percepire una commissione pubblicitaria pubblicizzando e fornendo link al sito Amazon.it