Uno studio condotto dai ricercatori dell’Università di Glasgow ha svelato che all’origine dell’acqua sulla Terra ci sarebbe il Sole.

Un team internazionale di ricerca dell’Università di Glasgow ha scoperto che ci sarebbe il vento solare dietro alla comparsa dell’acqua sulla Terra. Composto da particelle in gran parte costituite da idrogeno, il vento solare avrebbe trasportato sulla superficie terrestre minuscoli frammenti di asteroidi che colpirono la Terra durante la formazione del Sistema Solare.

La presenza d’acqua sulla Terra sarebbe stata “causata” dal Sole. Credit: Curtin University.

Acqua, asteroidi e vento solare

Per oltre un secolo gli scienziati si sono chiesti come fosse possibile che la Terra avesse così tanta acqua, sulla sua superficie. Gli oceani, d’altronde, occupano oltre il 70% della superficie del nostro pianeta e c’erano molte teorie che provavano a spiegarne il perché. Una di queste, la più accreditata, sosteneva che l’acqua fosse arrivata sulla Terra nelle fasi finali della sua formazione, attraverso l’impatto degli asteroidi. Test successivi, però, hanno poi smentito questa teoria, dato che la loro impronta isotopica non corrispondeva alla quantità di H2O effettivamente presente sul nostro pianeta.

Il nuovo studio suggerisce invece che sia stato il vento solare a trasportare minuscoli granelli di polvere e acqua isotopica che avrebbero poi dato il via alla formazione degli oceani, sulla Terra. Questa nuova teoria si basa su una meticolosa analisi, atomo per atomo, di minuscoli frammenti di un asteroide noto come Itokawa. I campioni raccolti da una sonda spaziale giapponese nel 2010 hanno permesso agli scienziati di risolvere il mistero.

Grazie a un sistema di tomografia a sonda atomica in dotazione alla Curtin University, i ricercatori sono riusciti a dare un’occhiata ai primi 50 nanometri di questi granelli di polvere. Contenevano circa 20 litri d’acqua per ogni metro cubo di roccia. Questa ricerca non solo offre agli scienziati una panoramica dell’origine dell’acqua sulla Terra, ma potrebbe aiutarli anche in vista di future esplorazioni spaziali sulla Luna o degli altri pianeti del Sistema Solare.

Riferimenti:

Passione Astronomia consiglia...
  • Periodo di prova gratuito ad Amazon Kindle Unlimited grazie a Passione Astronomia clicca qui
  • Lo store astronomico clicca qui

Passione Astronomia partecipa al Programma Affiliazione Amazon EU, che consente ai siti di percepire una commissione pubblicitaria pubblicizzando e fornendo link al sito Amazon.it