L’Agenzia Spaziale Americana ha incaricato un gruppo di scienziati per esaminare i fenomeni aerei non identificati. Ecco tutto quello che c’è da sapere.

La notizia rischia di fare scalpore, ma a quanto pare la NASA ha intenzione di analizzare il fenomeno degli UFO sotto un profilo prettamente scientifico. In realtà l’Agenzia si starebbe concentrando sui cosiddetti UAP, ovvero quei fenomeni nel cielo che non sono stati identificati come aerei o fenomeni naturali. Lo studio, come ribadisce la NASA sul proprio sito, punta ad analizzare i dati che abbiamo a disposizione per comprendere meglio questi fenomeni dal punto di vista scientifico.

UFO, il logo della NASA
Il logo della NASA

UFO, l’importanza di verificare i fenomeni aerei non identificati

Stabilire quali eventi sono di origine naturale e quali invece no è importantissimo, sia per un discorso di sicurezza aerea che globale. Attualmente non ci sono prove evidenti che gli UAP siano di origine extraterrestre. La NASA però ritiene che gli strumenti scientifici che abbiamo a disposizione possano essere applicati anche in questo campo. D’altronde grazie ai satelliti abbiamo accesso a un’ampia gamma di foto della Terra dallo spazio. Questo è solo il punto d’inizio di questa nuova indagine scientifica.

Va sottolineato che la NASA non fa parte di quella task force che sta indagando sugli UFO. Né dei rapporti del Pentagono che riguardano gli oggetti volanti non identificati. Tuttavia, l’Agenzia Spaziale si è sempre coordinata con tutto il governo degli Usa per far luce sull’origine di questi fenomeni. Il team sarà guidato dall’astrofisico David Spergel, presidente della Simons Foundation di New York, e da Daniel Evans, vice amministratore associato per la ricerca presso la direzione scientifica della NASA. Lo studio richiederà nove mesi per essere completato. Ci saranno consulenze con esperti della comunità scientifica, aeronautica e di analisi dei dati per capire come migliorare la nostra comprensione degli UAP.

Passione Astronomia partecipa al Programma Affiliazione Amazon EU, che consente ai siti di percepire una commissione pubblicitaria pubblicizzando e fornendo link al sito Amazon.it