Il CEO di Tesla e SpaceX, che in precedenza aveva detto che saremmo arrivati su Marte entro il 2026, ha cambiato idea. Ecco quando l’uomo metterà piede sul pianeta rosso.

La corsa allo spazio ha subìto un brusco freno dopo l’invasione dell’Ucraina da parte della Russia. Sono anche cambiati i piani di un futuro atterraggio dell’uomo su Marte. In tal senso è intervenuto Elon Musk, il fondatore di SpaceX. Inizialmente Musk aveva fatto capire che saremmo stati in grado di camminare sul pianeta rosso tra il 2024 e il 2026. Tuttavia, dal 2020 c’è prima stata la pandemia e poi questa guerra in Ucraina. E nonostante questi ostacoli, l’imprenditore sudafricano non ha perso di vista il suo obiettivo e la scorsa settimana ha annunciato su Twitter che l’uomo potrà finalmente mettere piede su Marte nel 2029, esattamente 60 anni dopo il primo allunaggio del 1969.

Elon Musk: “Ecco quando andremo su Marte”

I ritardi che hanno riguardato la missione sono legati al veicolo che porterà gli astronauti su Marte, ma non solo. Elon Musk sta lavorando assiduamente affinché Starship, la navicella che ci porterà sul pianeta rosso nel 2029, sia pronta. L’obiettivo di SpaceX non è solo quello di portare l’uomo su Marte, ma anche di costruire la prima città autosufficiente su un altro pianeta. L’astronave ha già effettuato con successo dei voli ad alta quota e ci si aspetta che porti prima gli uomini sulla Luna (insieme alla NASA) e poi su Marte.

Tra l’altro col fatto che Marte e Terra si muovono attorno al Sole, ci sono poche finestre di lancio da poter sfruttare per un viaggio non troppo dispendioso verso il pianeta rosso (almeno in questo decennio). Gli ingegneri, infatti, puntano a lanciare la navicella quando i due pianeti sono più vicini. Tra le finestre “propizie” per il lancio di un veicolo spaziale diretto su Marte ci sono la fine del 2024, la fine del 2026, fine 2028/inizio 2029. Sarebbe proprio quella la finestra a cui si riferiva Musk rispondendo al tweet precedente.

Riferimenti:

https://www.marca.com/en/lifestyle/us-news/2022/03/19/6236048cca474106568b456d.html

Passione Astronomia partecipa al Programma Affiliazione Amazon EU, che consente ai siti di percepire una commissione pubblicitaria pubblicizzando e fornendo link al sito Amazon.it