Dopo aver completato con successo i suoi dispiegamenti, il telescopio spaziale James Webb si avvicina sempre di più alla sua destinazione in orbita. Secondo gli scienziati, però, le prime immagini che vedremo “saranno brutte”. Ecco perché.

Il telescopio spaziale James Webb ha iniziato un lungo processo di allineamento dei suoi 18 specchi che formeranno quello principale (foto). Nella comunità astronomica, però, sorge spontanea una domanda: quale sarà la prima cosa che vedrà, una volta raggiunta l’orbita? Cerchiamo di fare il punto.

Il telescopio spaziale James Webb. Credit: NASA.

“Le prime immagini saranno brutte”

Uno dei membri del team che segue il telescopio dalla Terra ha detto senza mezzi termini che le prime foto “saranno brutte e sfocate. All’inizio avremo 18 piccole immagini di tutto il cielo”, avrebbe detto l’ingegnere Rigby ai giornalisti durante una conferenza stampa dal Goddard Flight Center della NASA. Gli altri membri del team non hanno detto se intendono rilasciare queste prime immagini “brutte”. Il problema è che i segmenti dello specchio primario, almeno all’inizio, saranno fuori allineamento per questione di millimetri: questo causerà piccole imprecisioni che andranno affinate per osservare in modo nitido esopianeti e galassie lontane.

La buona notizia è che al 120esimo giorno della missione, all’incirca il 24 aprile, il telescopio sarà in grado di osservare con molta più precisione, dopo aver completato l’allineamento. Gli specchi andranno fatti funzionare come un coro e questo è un processo metodico e laborioso. L’altra grande domanda che ci si pone è su che cosa James Webb concentrerà la sua attenzione per le prime osservazioni. Alcuni degli obiettivi del telescopio sono elencati sul sito della NASA, ma gli ingegneri non hanno rivelato dove guarderà all’inizio.

Hanno però affermato che “ci sono molte sorgenti luminose interessanti che possono fungere da rilevatori. Una di queste è la Grande Nube di Magellano”, di cui abbiamo parlato in un precedente articolo. Molto dipenderà anche da come il telescopio arriverà in orbita. Se tutto andrà per il meglio e non ci saranno intoppi, inizieremo a vedere le prime (brutte) immagini ancor prima di quanto ci aspettassimo. Restate collegati su “Passione astronomia” per non perdervi tutti gli aggiornamenti legati al James Webb.

Riferimenti:

Passione Astronomia consiglia...
  • Periodo di prova gratuito ad Amazon Kindle Unlimited grazie a Passione Astronomia clicca qui
  • Lo store astronomico clicca qui
  • Passione Astronomia partecipa al Programma Affiliazione Amazon EU, che consente ai siti di percepire una commissione pubblicitaria pubblicizzando e fornendo link al sito Amazon.it

Passione Astronomia partecipa al Programma Affiliazione Amazon EU, che consente ai siti di percepire una commissione pubblicitaria pubblicizzando e fornendo link al sito Amazon.it