Il telescopio spaziale James Webb ha catturato nuove incredibili foto del pianeta Giove. Ecco cosa ha scoperto.

Con le sue immense tempeste, venti fortissimi, aurore e condizioni di temperatura e pressione estreme, Giove è forse il pianeta più affascinante dell’intero sistema solare. Il telescopio spaziale James Webb ci sta deliziando con immagini davvero pazzesche, le ultime delle quali riguardano proprio questo gigante gassoso.

La foto di Giove scattata con la NIRCam del telescopio spaziale James Webb. Credit: NASA

“Non ci aspettavamo tanta meraviglia”

Gli astronomi sono rimasti sorpresi, quando hanno visto le nuove immagini di Giove scattate dal telescopio spaziale James Webb. Le immagini sono state catturate grazie alla NIRCam del telescopio, che ha tre filtri a infrarossi che mostrano dettagli del pianeta mai visti prima. Nell’immagine che vedete qui sopra le aurore si estendono ad alta quota sia sopra il polo nord che sotto il polo sud di Giove. Interessante anche come si presenta la famosa “Grande macchia rossa” di Giove, una tempesta così grande da poter inghiottire tutta la Terra. Le numerose striature e macchie che contraddistinguono il pianeta sono cime nuvolose ad alta quota trascinate da tempeste convettive.

L’altra foto scattata dal James Webb in cui si vedono le lune di Giove e i suoi sottilissimi anelli. Credit: NASA

In un altro scatto a campo largo di Giove, invece, possiamo distinguere i suoi sottilissimi anelli, un milione di volte meno luminosi rispetto al pianeta, nonché due piccole lune chiamate Amaltea e Adrastea. I punti sfocati sullo sfondo sono invece galassie che riempiono questo splendido paesaggio gioviano.

“Questa foto riassume in pieno la scienza e gli obiettivi del nostro programma – affermano dalla NASA – che si prefigge di studiare la dinamica e la chimica di Giove, dei suoi anelli e del suo complesso sistema di satelliti”. Gli scienziati hanno già iniziato ad analizzare gli scatti per ottenere nuovi dati scientifici sul più grande pianeta del nostro sistema solare.

I dati che ci arrivano dal James Webb non giungono sulla Terra sotto forma di foto. Agli ingegneri della NASA arrivano informazioni sulla luminosità di ciò che guarda Webb. Questi dati grezzi vengono spediti allo Space Telescope Science Institute, che li elabora e li consegna all’Archivio Mikulski per la diffusione. Gli scienziati traducono poi queste informazioni in immagini.

Riferimenti: NASA

Da sempre Passione Astronomia prova a costruire, attraverso la divulgazione scientifica, una comunità di persone più informate e consapevoli. È anche il motivo per cui molte persone come te si sono abbonate a Passione Astronomia e ne diventano ogni giorno parte integrante. Più siamo e meglio stiamo, e per questo invitiamo anche te a prenderlo in considerazione e diventare membro: il tuo supporto ci aiuta a portare avanti il nostro progetto.

Grazie.

Passione Astronomia partecipa al Programma Affiliazione Amazon EU, che consente ai siti di percepire una commissione pubblicitaria pubblicizzando e fornendo link al sito Amazon.it