Per la prima volta nella storia, un’astronave ha sfiorato il Sole. È la sonda Parker della NASA, che si è avvicinata alla nostra stella come nessun altro prima d’ora. Ecco le foto scattate

La NASA ha raggiunto un altro importante traguardo. È un cosiddetto “piccolo passo” per una sonda, ma un passo da gigante per l’umanità. La sonda Parker Solar Probe, infatti, si è avvicinata al Sole fino al punto da toccarlo quasi. Una missione, questa, che ci aiuterà a capire come si è formata la nostra stella e ad avere qualche informazione in più sulla sua composizione. Ecco una simulazione in cui si vede l’avvicinamento della Parker al Sole.

Ecco il video simulazione circa la news sul Sole

L’incredibile avvicinamento della Parker Solar Probe

Progettata per resistere alle più alte temperature del nostro sistema solare, la sonda della NASA sta volando attraverso la corona solare. In sostanza, si sta avvicinando alla nostra stella più di chiunque altro nella storia, fin quasi a “toccarla”, come scritto dalla NASA sul proprio sito.

Volare attraverso la corona solare, una regione dominata dal campo magnetico del Sole, ci permetterà di capire perché è così calda (molto più della superficie del Sole, pensate) e come questo flusso di particelle cariche che chiamiamo vento solare venga accelerato fino a raggiungere i 160mila chilometri orari.

Sole
Quando Parker Solar Probe ha attraversato la corona, la sonda ha sorvolato strutture chiamate stelle filanti coronali. 
Queste strutture possono essere viste come elementi luminosi che si spostano verso l’alto (nelle immagini superiori) e inclinati verso il basso (nelle immagini inferiori). Sono visibili dalla Terra durante le eclissi solari totali.
Credit: NASA/Johns Hopkins APL/Naval Research Laboratory

Dal punto di vista scientifico, è una pietra miliare enorme. Stiamo imparando un sacco di cose sulla nostra stella. Questo è solo l’inizio di quello che farà la Parker Solar Probe attraverso la corona solare. È incredibile osservare che l’astronave stia volando attraverso una struttura che siamo in grado di osservare solo durante le eclissi solari. Una delle cose che gli scienziati non vedono l’ora di sapere è come queste particelle energetiche solari vengano accelerate fin quasi alla velocità della luce, quando si staccano dalla stella come vento solare. Continuate a seguirci su Passione Astronomia per restare aggiornati sull’argomento.

Credit immagine di copertina NASA/Johns Hopkins APL

Riferimenti:

Passione Astronomia consiglia...
  • Periodo di prova gratuito ad Amazon Kindle Unlimited grazie a Passione Astronomia clicca qui
  • Lo store astronomico clicca qui

Passione Astronomia partecipa al Programma Affiliazione Amazon EU, che consente ai siti di percepire una commissione pubblicitaria pubblicizzando e fornendo link al sito Amazon.it