Dopo aver completato con successo tutto il processo di allineamento, il team del telescopio spaziale James Webb ne ha testato la messa a fuoco. Le sue prestazioni potrebbero superare ogni aspettativa, dicono gli scienziati.

L’11 marzo il team che sta seguendo il telescopio James Webb ha completato la fase di allineamento. Gli ingegneri della NASA hanno controllato e testato tutti gli strumenti ottici del telescopio e si aspettano risultati migliori di ogni aspettativa. In questa fase non si sono riscontrati particolari problemi o anomalie. Il James Webb è pronto a catturare la luce di oggetti anche molto distanti per regalarci una nuova e straordinaria visione del cosmo.

La prima messa a fuoco di una stella del telescopio spaziale James Webb. Credit: NASA/STScl

Il telescopio spaziale più potente del mondo

Anche se mancano ancora alcuni mesi prima che Webb ci regali le prime immagini dell’universo, il traguardo appena raggiunto fa ben sperare i tecnici della NASA. L’auspicio, infatti, è che il sistema ottico del telescopio funzioni nel miglior modo possibile.

Più di 20 anni fa si decise di costruire il più potente telescopio mai mandato nello spazio. E mentre alcuni dei più grandi telescopi terrestri utilizzano specchi primari segmentati, Webb è il primo a utilizzarne uno da oltre 6 metri e mezzo e composto da ben 18 segmenti esagonali in berillio. Uno strumento così grande non poteva stare all’interno di un razzo: ecco perché è stato prima piegato e poi dispiegato una volta arrivato nello spazio, nel punto lagrangiano L2 a circa 1,5 milioni di chilometri dalla Terra.

Nelle prossime settimane il team concluderà gli ultimi passaggi che riguardano l’allineamento. Questo include i test sullo spettrografo nel vicino infrarosso, nel medio infrarosso e lo spettrografo senza fenditura. In questa fase un algoritmo valuterà le prestazioni di ogni strumento e calcolerà le correzioni finali necessarie ad allineare tutti gli strumenti scientifici del telescopio. Le prime vere immagini del James Webb dovrebbero arrivare in estate.

Riferimenti:

Passione Astronomia partecipa al Programma Affiliazione Amazon EU, che consente ai siti di percepire una commissione pubblicitaria pubblicizzando e fornendo link al sito Amazon.it