Un quarto di secolo fa Pathfinder, con a bordo il rover Sojourner, atterrò su Marte cambiando la storia dell’esplorazione spaziale.

Lanciato da Cape Canaveral il 4 dicembre 1996, la sonda Pathfinder raggiunse il Pianeta Rosso all’inizio di luglio dell’anno successivo con a bordo il rover Sojourner, il primo esploratore robotico ad essere approdato su un altro pianeta. Il lander operò come una stazione meteorologica, mentre il rover analizzò il suolo e le rocce del sito di atterraggio ed effettuò diversi esperimenti sulla superficie.

Il lander e il rover Sojourner

Il rover della missione prende il nome dall’abolizionista americana e attivista per i diritti delle donne Sojourner Truth. Pesava solo 11 kg e non era più grande di un forno a microonde. Ma dopo essere atterrato e aver trascorso 83 giorni a esplorare la superficie, il minuscolo veicolo spaziale dimostrò che era possibile esplorare Marte con un rover aprendo la strada ai suoi successori sempre più grandi e complessi: Spirit and Opportunity, Curiosity e il più avanzato della NASA fino ad oggi, Perseverance.

E la storia si ripete.
Infatti, proprio come Pathfinder ha portato Sojourner per il viaggio, Perseverance ha portato Ingenuity, il piccolo elicottero che ha dimostrato che il volo motorizzato e controllato nella sottile atmosfera di Marte è possibile. Previsto per soli cinque voli, Ingenuity ha volato 29 volte finora e ha il potenziale per rimodellare l’esplorazione di Marte tanto quanto Sojourner ha fatto un quarto di secolo fa.

Il rover Sojourner Mars della NASA ha catturato questa immagine del lander Pathfinder con gli airbag, ora sgonfi, che sono stati usati per attutire il veicolo spaziale durante l’atterraggio. Credits: NASA/JPL

Con ogni nuova missione e ogni nuovo modo di esplorare Marte, l’umanità acquisisce una migliore comprensione di come il Pianeta Rosso un tempo assomigliava alla Terra, coperto da fiumi e laghi e dotato della chimica necessaria per sostenere la vita.

Riferimenti: NASA

Da sempre Passione Astronomia prova a costruire, attraverso la divulgazione scientifica, una comunità di persone più informate e consapevoli. È anche il motivo per cui molte persone come te si sono abbonate a Passione Astronomia e ne diventano ogni giorno parte integrante. Più siamo e meglio stiamo, e per questo invitiamo anche te a prenderlo in considerazione e diventare membro: il tuo supporto ci aiuta a portare avanti il nostro progetto.

Grazie.



Passione Astronomia partecipa al Programma Affiliazione Amazon EU, che consente ai siti di percepire una commissione pubblicitaria pubblicizzando e fornendo link al sito Amazon.it