L’impatto di un pezzo di razzo è avvenuto nella giornata di venerdì 4 marzo ad una velocità di circa 9mila km/h. Per gli esperti si sarebbe formato un nuovo cratere lunare profondo 20 metri. Ecco una video-simulazione dell’accaduto.

Era l’ultimo stadio di un razzo che forse apparteneva alla Cina. Dopo il botta e risposta fra l’agenzia spaziale cinese e SpaceX, non è ancora chiaro di chi fosse il pezzo di razzo che ieri, venerdì 4 marzo, si è schiantato sulla Luna a 9mila chilometri all’ora. Lo schianto, secondo gli esperti, sarebbe avvenuto nel cratere Ejnar Hertzsprung, grande 536 metri di diametro e situato nella parte nascosta della Luna. A detta della BBC, il razzo avrebbe aperto un nuovo cratere profondo all’incirca 20 metri, ma per il momento non avremo la possibilità di vedere foto o video dell’accaduto. Ecco, però, una simulazione di quanto successo.

Cosa sappiamo del pezzo di razzo che si è schiantato sulla Luna

L’oggetto era stato scoperto il 21 gennaio scorso dall’astronomo americano Bill Gray. Si capì subito fosse un rottame di un razzo molto più grande che era ormai disperso nello spazio e che stava per collidere accidentalmente con la Luna. Il problema, però, è che ancora non si capisce di chi fosse.

Partendo dall’orbita, Bill Gray ipotizzò si trattasse di uno stadio di un Falcon 9 lanciato nel 2015 con a bordo il satellite DSCOVR, e che quindi il responsabile fosse Elon Musk. SpaceX, però, ha subito smentito si trattasse proprio di quel razzo. Gray, nel frattempo, rifaceva i calcoli concludendo fosse una parte di un razzo cinese lanciato nell’ambito della missione Chang’e-5 T1.

Ad avvalorare questa opzione anche la NASA, che sostenne che il razzo fosse partito dalla Cina nel 2014, ma il portavoce del ministero degli esteri cinese negò subito qualsiasi possesso, aggiungendo che il razzo Lunga Marcia 3C era già rientrato sulla Terra disintegrato nell’atmosfera.

Riferimenti: https://www.corriere.it/tecnologia/22_marzo_03/stadio-un-razzo-forse-cinese-si-schiantera-faccia-nascosta-luna-cosa-puo-succedere-8c430052-9b22-11ec-9441-3731719c94e7.shtml?refresh_ce

Passione Astronomia partecipa al Programma Affiliazione Amazon EU, che consente ai siti di percepire una commissione pubblicitaria pubblicizzando e fornendo link al sito Amazon.it