L’oggetto misterioso destinato a schiantarsi sulla Luna il mese prossimo, identificato come appartenente a SpaceX, sarebbe invece di proprietà della Cina. Ecco tutti i dettagli.

Il mese scorso l’astronomo dilettante Bill Gray aveva affermato che il razzo fuori controllo diretto verso la Luna fosse di SpaceX. Ora si pensa che si tratti di un vecchio razzo cinese. Lo stesso Bill Gray, che in precedenza aveva collaborato al Progetto Plutone, segue questo oggetto già dal marzo del 2015. Il razzo è stato rilevato per la prima volta dal Catalina Sky Survey, un programma che prevede l’uso di telescopi vicino a Tucson, in Arizona. L’obiettivo è scansionare il cielo alla ricerca di asteroidi potenzialmente pericolosi che potrebbero rappresentare una minaccia per la Terra. A differenza di un classico asteroide, però, gli astronomi hanno notato che l’oggetto non era in orbita attorno al Sole, ma alla Terra, comprendendo che fosse spazzatura cosmica creata proprio dall’uomo.

Luna
Un razzo cinese è diretto sulla Luna. Credit: Autoevolution

No, il razzo che sta per schiantarsi sulla Luna non è di SpaceX

Gray e gli altri astronomi pensavano che l’oggetto fosse la parte superiore di un razzo Falcon 9 di SpaceX che era stato lanciato nel 2015. Tuttavia, identificare alcuni oggetti spaziali può essere complicato. Uno sguardo più ravvicinato e le informazioni fornite dalla NASA hanno dato loro la risposta: l’oggetto misterioso è un pezzo di razzo cinese che si è staccato nel corso di una missione lunare.

A un esame più attento gli scienziati hanno capito che la missione cinese Chang’e 5-T1, lanciata a ottobre 2014, fosse la migliore ipotesi per risolvere l’enigma. D’altronde la Cina è “famosa” per non aver mai rilasciato troppe informazioni riguardo le sue missioni spaziali. A dicembre, tra l’altro, i satelliti Starlink di Elon Musk erano quasi entrati in collisione con la Stazione Spaziale Cinese. Questo episodio ha portato molte critiche nei confronti di SpaceX.

Il razzo non rappresenta comunque una minaccia per la Terra, dato che dovrebbe entrare in collisione con la Luna il mese prossimo. Tra l’altro lo schianto avverrà in un cratere noto come Hertzsprung, che si trova sul lato nascosto della Luna. In futuro, però, sarebbe utile che le agenzie spaziali segnalassero la posizione dei loro veicoli per facilitarne il tracciamento e l’identificazione.

Riferimenti:

Passione Astronomia partecipa al Programma Affiliazione Amazon EU, che consente ai siti di percepire una commissione pubblicitaria pubblicizzando e fornendo link al sito Amazon.it