Insieme alle sonde Pioneer, sono gli oggetti più lontani mai lanciati nello spazio. Dopo aver attraversato l’eliopausa, le sonde Voyager viaggiano nello spazio interstellare ma esauriranno tutto il loro combustibile nel 2025. Ecco cosa accadrà dopo.

Negli anni Settanta la NASA lanciò ben 4 sonde per esplorare il sistema solare e oltre. Si tratta delle Pioneer 10 e 11 (1972-73) e soprattutto delle Voyager 1 e 2, lanciate a pochi giorni di distanza nel 1977. Questi veicoli spaziali sono tutt’ora in funzione e rappresentano gli oggetti più lontani mai lanciati nello spazio dall’uomo. Ci si chiede quando e se raggiungeranno il sistema stellare più vicino al nostro, quello di Alpha Centauri. Cerchiamo di capire fin dove potrebbero arrivare le Voyager e in quanto tempo.

Sonde Voyager
Il lungo viaggio delle sonde Voyager. Credit: NASA.

Il lungo viaggio delle sonde della NASA

Due parole sulla Voyager 1, alimentata da una batteria RTG che le permetterà di funzionare fino al 2025, a circa 25 miliardi di chilometri dalla Terra. Ovviamente la sonda non si fermerà, ma continuerà a muoversi in moto rettilineo costante ad una velocità minore rispetto a quella attuale (circa 61mila chilometri orari).

In base alle previsioni degli scienziati, raggiungerà una specie di muro d’idrogeno (oltre l’eliopausa) entro il 2042, e ritengono che fra 30mila anni uscirà dalla Nube di Oort (si troverà più o meno a metà strada da Proxima Centauri come distanza) ed entrerà nel campo gravitazionale di un’altra stella, quasi sicuramente la Gliese 445 che si trova nella costellazione della Giraffa.

Per quanto riguarda la Voyager 2, invece, che nel 2018 ha raggiunto lo spazio interstellare, fra circa 40mila anni passerà a 1,7 anni luce dalla stella Ross 248, nella Costellazione di Andromeda. Tra 296mila anni, infine, sarà il primo viaggiatore artificiale a raggiungere Sirio, distante 8,6 anni luce dal nostro Sole.

Riferimenti:

Passione Astronomia consiglia...
  • Periodo di prova gratuito ad Amazon Kindle Unlimited grazie a Passione Astronomia clicca qui
  • Lo store astronomico clicca qui
  • Passione Astronomia partecipa al Programma Affiliazione Amazon EU, che consente ai siti di percepire una commissione pubblicitaria pubblicizzando e fornendo link al sito Amazon.it

Passione Astronomia partecipa al Programma Affiliazione Amazon EU, che consente ai siti di percepire una commissione pubblicitaria pubblicizzando e fornendo link al sito Amazon.it